Previsti nel 2018 interventi su accoglienza abitativa, scuole, impianti sportivi e marciapiedi. Opere per 100 milioni di euro.

Forte dell'esperienza di un anno a Castel San Pietro Terme, è partita al centro sportivo Barca la scuola di calcio integrato ed inclusivo di Aiac, che mette in campo allenatori e tecnici esperti in grado di far giocare insieme diversamente abili e non. Sono già otto gli iscritti che hanno iniziato a giocare a settembre, ragazzi e ragazze tra i 5 e i 25 anni.

Giovedì 5 ottobre piazza Maggiore si trasforma in una grande palestra a cielo aperto all'insegna dell'inclusione per l'undicesima Giornata nazionale.

Dalle 10 alle 19, oltre 100 eventi in un unico grande contenitore per proporre discipline olimpiche e non, adatte a tutte le età.

Sabato 16 settembre il Campo sportivo Arcoveggio ospiterà Un Gol per la vita, quadrangolare di calcio per beneficenza a favore di "Nuotare senza barriere". Sul campo scenderanno le squadre del Consiglio comunale di Bologna, degli Amici del Cev e la squadra Vip. Tanti ospiti per un evento non solo sportivo ma anche di intrattenimento e sopratutto benefico che partirà alle 15 con il torneo dei pulcini e terminerà con la premiazione della squadra vincitrice alle 20.

Pagine

Benessere Sociale

Ogni 5 anni Bologna compie una grande e silenziosa mutazione: cambia di circa il 20% la popolazione. Solo nel 2013 sono venute a vivere in città 15.000 nuove persone, mentre circa 10.000 hanno scelto di andarsene. Le famiglie composte da una sola persona sono 91.400 ( 47,2% del totale), quelle di due componenti 54.900 ( il 28,3% del totale). Dentro queste famiglie cresce il numero dei giovani e degli anziani. Le differenze di reddito sono fortissime: aumentano i bisogni dei più longevi (quasi centomila anziani, di cui oltre 35.000 di età superiore a 79 anni), diminuiscono i soldi per i più giovani che pagano la crisi in termini di disoccupazione e reddito. La quota dei redditi dichiarati dai bolognesi sotto i trent’anni anni è solo il 3,8% del totale, nel 2002 era il doppio. La qualità dei servizi sociali ha dunque estremo bisogno di un’energica innovazione. Prima di tutto le risorse: 50 milioni di euro l’anno investiti nel welfare (nonostante i tagli del Governo) per fare scelte forti che si attendevano da tempo.

In questa pagina le notizie e le informazioni relative alle iniziative rivolte al benessere e alla qualità della vita delle persone della nostra comunità. Casa, sanità, sport, servizi sociali e lotta alle nuove povertà sono i principali temi sui quali si misurano le politiche di welfare municipale.

  • Virginio Merola
    Personale, Semplificazione amministrativa, Comunicazione, Rapporti con l'Università, Progetto stadio, Sanità, Welfare, Innovazione sociale e solidale, Politiche per la famiglia, Rapporti con il Consiglio Comunale
  • Virginia Gieri
    Assessore Casa, Emergenza abitativa, Lavori pubblici
  • Matteo Lepore
    Economia e promozione della città, Relazioni internazionali, Agenda digitale, Immaginazione civica (UrbanCenter, Programma PON Metro), Patrimonio, Sport