Zona Universitaria, programmazione estiva e ordinanza anti alcol

10 Giugno 2014

Un cartellone estivo in piazza Verdi e un'ordinanza per evitare l'abuso di alcol. Sono queste le principali novità messe in campo per migliorare la vivibilità della zona universitaria.

Dal 16 giugno al 15 ottobre sarà in vigore un'ordinanza in zona universitaria e nel ghetto che prevede la chiusura dalle 21 alle 7 del giorno successivo degli esercizi di vicinato del settore alimentare e misto e dei laboratori artigianali del settore alimentare. Chiusura che non si applica a chi non detiene nei locali dell'esercizio e non effettui attività di vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore durante l'orario di apertura. 

“E' una misura che si è resa necessaria per contrastare l'abuso di alcol, una vera piaga soprattutto tra i minori – commenta il Sindaco Virginio Merola – Non è una campagna proibizionista, la vendita di alcol è libera ma va regolamentata. Solo bar, ristoranti e osterie potranno venderlo in quanto hanno la qualificazione necessaria per controllare che non sia venduto alcol ai minori”.

Il Sindaco ha inoltre presentato la manifestazione Estate in Piazza Verdi, la programmazione estiva in piazza Verdi, Teatro Comunale, Giardini del Guasto e piazza Scaravilli. Tante iniziative tra spettacoli, presentazioni di libri e visite guidate dal 16 giugno a fine luglio, nell'intera zona universitaria.

Estate in Piazza Verdi nasce all'interno del Progetto Con-VIVERE Bologna tra memoria storica e nuovi visioni ed è stato approvato dai soggetti rappresentati al Tavolo di negoziazione della zona universitaria: Comune di Bologna, Quartiere San Vitale, Università di Bologna, Fondazione Teatro Comunale, Comitato Piazza Verdi, Associazione Bologna Vivibile, Associazione Giardino del Guasto, Oratorio S.Giacomo Maggiore, Ascom, Confesercenti e Cna.