Sportello comunale d’ascolto psicologico per giovani on air: "Effetto Cortocircuito"

6 Luglio 2017

Il Comune di Bologna rilancia lo sportello d’ascolto psicologico per giovani con “Effetto Cortocircuito” una trasmissione radiofonica dedicata in onda su Radio Città del Capo (94.700 – 96.250 Mhz e in streaming su www.radiocittadelcapo.it) da oggi pomeriggio, 17/17.30, e per sei giovedì consecutivi. 

La trasmissione sarà curata dagli psicologi di Dedalus – Jonas che gestiscono lo sportello d'ascolto psicologico “PsyinBo”, attivo da novembre 2012 presso la sede dell'Informagiovani del Comune di Bologna.

“Effetto Cortocircuito” punta attraverso l’ironia e la formula della sit com radiofonica a diffondere maggiormente la consapevolezza di alcuni problemi tipici dei giovani e a rilanciare il servizio di primo aiuto ad accesso libero e gratuito messo in campo dal Comune di Bologna. I temi trattati sono quelli che interessano maggiormente adolescenti e giovani: ansia e attacchi di panico, bullismo, dipendenza da internet, allucinazioni, disturbi del comportamento alimentare, dipendenza da droga e alcol.

La formula della trasmissione prevede che ad ogni puntata venga affrontato un sintomo che costituisce il filo rosso del ragionamento. Attorno a questo vengono scelte le canzoni e ci si collega idealmente con lo studio del professor Freud, che accoglie di volta volta in volta un personaggio delle favole o dei fumetti che presente il sintomo affrontato in puntata. Equivoci, interpretazioni errate e battute sarcastiche permettono di entrare al cuore del sintomo e del modo con cui viene affrontata dagli psicologi e psicoterapeuti.
Ci sarà anche la telefonata da casa: un siparietto finale dove un fantomatico “Franco da Livorno” a ogni puntata chiama in studio per raccontare le ricadute nella vita reale del problema affrontato. Le descrizioni di Franco e gli scambi i conduttori permettono all'ascoltatore di riconoscersi nel disturbo, facendolo sentire meno solo e preparando il terreno per chiedere aiuto.

Per realizzare il programma Dedalus si è avvalso della collaborazione degli attori della compagnia teatrale Fantateatro che ha curato la regia, la recitazione e il montaggio di tutte le puntate.

Lo sportello “PsyinBo” è aperto -su appuntamento - tutti i mercoledì dalle 12.30 alle 14.30, presso l'Informagiovani Multitasking di piazza Maggiore 6, a Palazzo d’Accursio. Possono fissare un colloquio individuale tutti i giovani maggiorenni che hanno difficoltà, dubbi e domande nell'area relazionale, affettiva, lavorativa, familiare e che necessitano di informazioni sui servizi psicologici presenti sul territorio.

Dal novembre del 2012 lo sportello d'ascolto psicologico ha accolto 712 ragazzi, media 24 anni, al 70% di sesso femminile. Tra i sintomi maggiormente rilevati l’ansia (63%) che si sostanzia in attacchi di panico, insonnia, ansia da prestazione, disfunzioni sessuali, difficoltà nello studio; gli stati depressivi (18%) quali l’isolamento ritiro sociale, abbandono degli studi, apatia, astenia, scarsa autostima, sentimenti di colpa e deficit nella cura di sé; i disturbi psicotici (9%), tra i quali allucinazioni, autolesionismo e disturbi derivanti da abusi di sostanze. 

La mission dello PsyinBo è quella di informare e orientare i giovani verso le istituzioni sanitarie pubbliche presenti sul territorio qualora ve ne fosse la necessità, dando indicazioni su medico di base o medico provvisorio/guardia medica per i non residenti e sul servizio Ausl territoriale di appartenenza (prenotazioni cup per visita psicologica/psichiatrica e servizi di accesso diretto urgente alla presa in carico).

Lo sportello d'ascolto non sostituisce in nessun modo una terapia psicologica, ma offre un primo supporto accogliendo e orientando le domande dei giovani. Sono previsti al massimo tre colloqui della durata di 30 minuti. Per prenotare info@dedalusbologna.it

Il Comune di Bologna ha inoltre attivato con Dedalus un servizio di psicologo online, in forma libera, gratuita e anonima. L'idea di fornire una consulenza online nasce dalla constatazione che raccontarsi con una persona sconosciuta non sia facile, in modo particolare nel periodo dell'adolescenza. Dunque dialogare attraverso il web rende più facile aprirsi, il primo passo per iniziare a risolvere il problema che si sta vivendo. 

Dedalus di Jonas-sede di Bologna
È un centro di clinica psicoanalitica per adolescenti e giovani adulti che si occupa della prevenzione e della cura dei nuovi sintomi: dipendenza da internet, attacchi di panico, ansia, depressione, difficoltà scolastiche, vittime di bullismo, dipendenze da sostanze e da internet, disturbi del comportamento alimentare, disagio familiare. È costituita da psicoterapeuti, psicoanalisti, psichiatri e sociologi. Fa parte di Jonas Onlus, associazione fondata nel 2003 dal Prof Massimo Recalcati, uno dei più noti psicoanalisti italiani.