Scuola Estiva "Oltre la Media", 60 ragazzi italiani e stranieri insieme si preparano alle superiori

29 Giugno 2018
Ragazze che saltano per mano in un parco per bandi pon comune di bologna adolescenti e giovani

Sono 60 i ragazzi, di cui l'85% ha origine straniera, che parteciperanno a "Oltre la Media", la nuova scuola estiva gratuita promossa del CD>>LEI-Centro RiESco del Comune di Bologna che quest'anno si rivolge a studenti in uscita dalla terza media e iscritti agli istituti superiori di Bologna e provincia e che sarà ospitata nei locali della Scuola Media Guinizelli dell'Istituto comprensivo 8, in via ca’ Selvatica.

L'obiettivo dell'iniziativa è duplice: da un lato la scuola estiva si propone di offrire agli studenti di cittadinanza non italiana un percorso estivo che, attraverso il potenziamento della lingua italiana e l'uso dei linguaggi espressivi, possa favorire pari opportunità formative per ragazzi con una storia di migrazione. Dall'altro, la partecipazione a laboratori pomeridiani, aperti a italiani e stranieri, consente l'espressione del sé e la relazione con il gruppo di pari, favorendo lo scambio e il dialogo interculturale.

Dal 2 al 13 luglio, dalle 9 alle 16.30, ragazze e ragazzi potranno migliorare la lingua italiana nelle lezioni della mattina e mettersi in gioco partecipando ai laboratori espressivi del pomeriggio.
I laboratori saranno gestiti da una gruppo di cooperative composto da Opengroup, Aipi e Camelot. In particolare, alla mattina saranno proposti quattro laboratori per il rafforzamento della lingua italiana per diversi livelli, di cui uno dedicato ad allievi neo-arrivati a scuola dall'estero. Nel pomeriggio invece i giovani potranno scegliere tra proposte che vanno dall'arte del riciclo alla fotografia, passando attraverso la condivisione di un uso consapevole delle nuove tecnologie: l'unico requisito richiesto è la disponibilità a imparare cose nuove e a conoscere nuovi compagni seguendo le regole dell'amicizia e della buona convivenza.

La frequenza della scuole estiva è gratuita. A coloro che frequentano sia i laboratori del mattino sia quelli del pomeriggio sarà offerto il servizio di mensa.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del Progetto "La promozione del benessere nelle Adolescenze", sostenuto dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e promosso dall'Area Educazione del Comune di Bologna. La scuola estiva raccoglie l'eredità decennale delle Summer School realizzate dal Centro RiESco, introducendo l'idea di sostenere, con questi laboratori gli studenti più giovani, che si apprestano a entrare nella delicata fase dell'istruzione superiore.