Regala un anno di Cultura: ecco le novità della Card Musei Metropolitani

1 Dicembre 2017

Con 6.500 card vendute in un anno e mezzo di attività, la Card Musei Metropolitani Bologna, l'abbonamento annuale istituito nel 2016 per favorire l'accessibilità culturale e la formazione del pubblico in ambito metropolitano, si conferma un servizio culturale molto gradito da cittadini e city users.

Per questo il Comune di Bologna ha incrementato le azioni volte all'implementazione e alla promozione del progetto, reinvestendo gli 82.000 euro di incassi derivati dalle vendite della Card da aprile 2016 a marzo 2017, a cui si aggiungono 30.000 euro erogati dall'IBC - Regione Emilia-Romagna nel 2016.

Grazie a questi investimenti e al costante lavoro di progettazione che coinvolge una rete in continua espansione, costituita attualmente da 117 diversi soggetti, a partire da ottobre il servizio è entrato in una nuova fase operativa: con il nuovo sistema tecnologico per la gestione di tutte le operazioni legate alla Card, integrato al nuovo sito cardmuseibologna.it, sono stati semplificati i processi di vendita e registrazione degli ingressi per rendere più efficiente e flessibile il servizio. L’aggiornamento della tecnologia ha inoltre aperto la possibilità di acquistare on line la card per sé o come regalo.

Proprio in considerazione del successo della Card come regalo, e alla luce del grande incremento di vendite registrato nel 2016 durante il periodo natalizio, per questo Natale è stata progettata una nuova campagna di promozione che include, oltre alla comunicazione online attraverso il sito web e i nuovi canali social collegati, anche pubblicità diffuse su autobus, pensiline ed elementi di arredo urbano.

"La Card non è una semplice tessera di sconto - afferma l'assessore alla Cultura del Comune di Bologna Bruna Gambarelli - ma un vero e proprio sistema sinergico che offre agli abbonati benefit e iniziative immaginate appositamente per loro e  allo stesso tempo riunisce i musei del territorio in un unica grande realtà, collegandoli alle maggiori realtà culturali pubbliche e private. Ringrazio tutti i soggetti pubblici e privati che costituiscono la rete di progetto e mi auguro che, il sistema operativo e il nuovo sito che rendono ancora più facile l'acquisto e la fruizione delle occasioni offerte dall'abbonamento, convincamo molti a regalare per Natale un anno di Cultura"

Le novità in dettaglio:

Il nuovo sistema tecnologico per la vendita e la registrazione degli ingressi
Grazie al nuovo sistema tecnologico, le Card in vendita dal 1° ottobre 2017 sono dotate di bar code leggibili con un comune lettore di codici a barre. Questa innovazione ha reso possibile la vendita on line della card virtuale, che viene inviata via email al momento dell’acquisto: è sufficiente salvare l’immagine sullo smartphone e presentarla nelle biglietterie dei luoghi che partecipano alla rete. Non c’è alcuna differenza infatti tra la tessera materiale acquistata in un punto vendita e quella comprata online sul sito cardmuseibologna.it, poiché il barcode è leggibile anche sullo smartphone.
Inoltre, grazie a questo sistema di gestione l’intero ciclo di vita della card - dalla vendita alla registrazione degli ingressi, dal rinnovo alla stampa delle tessere - potrà essere analizzato e fornire, già dal 2018, informazioni approfondite e trasversali sui comportamenti del pubblico abbonato, nell'ottica di ulteriori implementazioni e miglioramenti del servizio.

Il nuovo sito web e i canali social
cardmuseibologna.it è il sito web realizzato per dare maggior rilievo all'identità metropolitana della Card, rafforzarne il brand, offrire contenuti pensati specificamente per gli abbonati e nuovi servizi in linea con lo sviluppo del progetto. Oltre alle informazioni sulla Card, sul sito è possibile trovare l’agenda delle attività dei musei, le proposte speciali riservate agli abbonati, l’elenco completo dei soggetti che partecipano alla rete, e, soprattutto, un’area riservata da cui gli utenti possono acquistare, rinnovare o regalare una Card e vedere la loro “storia”, ovvero quando e dove hanno utilizzato l'abbonamento. Al sito sono collegati specifici canali social su Facebook, Twitter e Instagram, che insieme alla newsletter completano gli strumenti di comunicazione della Card.

A Natale regala un anno di cultura – la nuova campagna promozionale
Dopo il grande successo della scorsa stagione che ha visto triplicare il numero delle Card acquistate nel periodo di Natale, è partita il 22 ottobre la nuova campagna di promozione natalizia che include pubblicità su autobus, pensiline ed elementi di arredo urbano (MUPI) presenti lungo i viali di Bologna. Obiettivo della campagna, che si sviluppa anche attraverso i consueti strumenti di comunicazione on line e la stampa di materiale promozionale, è promuovere l’acquisto della Card come regalo di Natale. Un regalo che vale 365 giorni e che offre tante opportunità per tutti i gusti. Arte, archeologia, scienza, musica, motori sono infatti solo alcuni dei temi che è possibile esplorare utilizzando la Card, mentre tutte le mostre più importanti sono incluse con un biglietto ridotto fino al 50% e una fitta rete di teatri e cinema offre interessanti riduzioni sugli spettacoli. E poiché gli abbonati sono un pubblico speciale per i musei, ogni mese la Card propone visite guidate e attività organizzate dai partner della rete.

La Card Musei Metropolitani dunque aumenta le possibilità e i benefit per i suoi abbonati e si conferma uno dei progetti di punta di Bologna Città Metropolitana in campo culturale. Anche per questo secondo anno il prezzo di acquisto resta invariato, nell'ottica di superare la barriera economica dell'accessibilità, offrendo nuove possibilità di conoscenza e di lettura del patrimonio culturale attraverso un unico circuito museale diffuso nel territorio, che sempre di più si allarga anche in ambito regionale, e il consolidamento di una rete virtuosa di soggetti culturali che collaborano nell'ottica del superamento della distinzione tra pubblico e privato.