Pulizia dei muri dai graffiti, già completati 10.000 metri quadrati

12 Novembre 2014

Il progetto "No Tag" per la rimozione del vandalismo grafico dai muri della città raggiunge un primo grande risultato: in meno di un anno dalla sua attivazione sono già stati ripuliti 10.000 metri quadrati di muri del centro storico.

Sono tornate a nuova vita le vie Azzo Gardino, Galliera, Indipendenza, Rizzoli, Ugo Bassi, Benedetto XIV e San Felice. E ancora le piazze Malpighi, Galvani, Minghetti, Testoni, il ponte di Galliera/via Tiarini, il ponte di San Donato, la statua di Vittorio Emanuele ai giardini Margherita e il giardino 11 settembre. Sono in corso di pulizia Strada Maggiore, via Sant'Isaia e via San Vitale.

Sono inoltre stati puliti palazzi di proprietà comunale quali: Palazzo d'Accursio, Archiginnasio, Palazzo Baciocchi, Cineteca, Teatro Comunale, Palazzo Re Enzo, ex Manifattura Tabacchi, Museo Mambo, Montagnola/Pincio, Museo Medioevale, Museo della Memoria, Parco Lavinia Fontana, Teatro San Leonardo, ex chiesa Santa Lucia. 

Per gli interventi finanziati dall'Amministrazione è stata fatta la scelta innovativa di non selezionare ditte specializzate in cantieri di riqualificazione dei muri, ma di coinvolgere - per dare valore aggiunto - tre cooperative sociali della città (Fare Mondi di Piazza Grande Cooperativa Sociale, Cooperativa Sociale Verso Casa e Società Cooperativa Sociale It2), che da anni lavorano sul territorio, costruendo così una preziosa occasione di inclusione sociale e di reinserimento al lavoro di persone svantaggiate.

Per mantenere il decoro dei muri l'Amministrazione comunale offre ai proprietari degli edifici la possibilità di abbonarsi ad uno speciale servizio di pulizia: grazie ad una convenzione siglata con le associazioni "NO TAG Bologna" e "Piazza Verdi lavoro" i proprietari potranno sottoscrivere abbonamenti a prezzi vantaggiosi, da 130 a 200 euro l'anno. 

NO TAG Bologna - tel. 0514171760 - notagbo@gmail.com

Piazza Verdi Lavoro - tel. 3395470775 - hotia@libero.it

Ogni proprietario è comunque libero di rivolgersi alla ditta che ritiene più idonea a svolgere il lavoro di pulizia dei propri muri.