Nuove azioni del Comune per le famiglie: un pacco dono a tutti i nuovi nati e sostegno ai nuclei fragili

29 Giugno 2017

Un'attenzione sempre maggiore alle famiglie di ogni tipo, questo in sintesi uno degli impegni rinnovati da questa Amministrazione per il mandato 2016-2021, anche grazie ad una specifica delega alle Politiche per la Famiglia che il Sindaco ha voluto affidare all'assessore Luca Rizzo Nervo.

"Ed è in questa prospettiva che stanno nascendo - afferma proprio l'assessore Rizzo Nervo - una serie di azioni che danno concretezza a questa delega, grazie anche alla scommessa sulla valenza positiva della collaborazione tra pubblico e privato che vuole stabilire una nuova relazione con le famiglie della città, che consenta, nell'ambito di un sistema coordinato di azioni, di sviluppare una strategia complessiva di sostegno e accompagnamento, anche sul tema della natalità".

Si inizia regalando ai neo genitori, senza costi per l'Amministrazione, un kit di prodotti nursery per tutti i nuovi nati grazie alla collaborazione di Energie Sociali Jesurum Lab, alla rete di farmacie comunali LloydsFarmacia e a una sinergia con alcune aziende specializzate in prodotti per la cura dei più piccoli. E ancora, sono state messe in campo iniziative specifiche e mirate sulle fragilità, con una serie di protocolli e accordi con imprese e specialisti che si impegneranno, con una grande responsabilità sociale, a sostenere le famiglie e i cittadini in condizione di difficoltà attraverso servizi, sconti e agevolazioni. Si andrà dalle cure medico-specialistiche, agli acquisti, alla cultura con l'obiettivo di allargare sempre più il coinvolgimento di nuovi partner che desiderino impegnarsi, secondo le proprie risorse e disponibilità, a sostegno dei cittadini più fragili, in una logica di welfare di comunità.

“Benvenuti nella casa delle coccole”, un pacco dono di benvenuto a tutti i nuovi nati
Questo il nome dato all'iniziativa attraverso la quale l’Amministrazione comunale di Bologna vuole accogliere tutte le bambine e tutti i bambini appena nati dando un contributo, piccolo ma concreto, a tutte le famiglie – senza distinzioni di reddito – residenti a Bologna.
Tutte le famiglie di bambine e bambini nati da giugno 2017 (e fino a giugno 2019) residenti a Bologna, riceveranno, già a partire dai prossimi giorni, una lettera per poter ritirare nella farmacia Lloyds più vicina e comoda, un pacco dono di benvenuto, un gesto di affetto per i bebè e per i loro genitori dopo il lieto evento. Il pacco dono è stato realizzato da Energie Sociali Jesurum Lab in sinergia con LloydsFarmacia e con alcune aziende impegnate nella cura dei più piccoli, che hanno saputo instaurare una collaborazione fra soggetti operanti sullo stesso mercato oltrepassando le consuete logiche competitive.

Iniziative a sostegno delle famiglie fragili
Grazie a imprese e specialisti del territorio l'Amministrazione comunale è riuscita ad attivare cinque progetti della durata di un anno (ma prorogabile sulla base dei risultati raggiunti) a sostegno di famiglie con minori, adulti in condizione di fragilità e anziani, seguiti dai Servizi sociali che abbiano un valore Isee inferiore ai 15.000 euro.
Molteplici le azioni previste, dalla possibilità di accedere a prestazioni odontoiatriche private agli stessi prezzi previsti per le cure in convenzione Ausl, grazie al protocollo con il Centro medico specialistico bolognese; all'acquisto di occhiali a prezzi scontati (49 euro per gli adulti e 45 per i minori) nei negozi aderenti a Federottica con il progetto “Ottica sociale”. Dalla fornitura di 100 “Kit amici” mensili con alimenti per cani e gatti offerta dai negozi “L'ora degli animali”; ai 140 abbonamenti stagionali all'Arena del sole al costo di 1 euro disposti da Emilia Romagna Teatro. Fino al progetto “La favola degli occhiali”, sostenuto dall'Ottica Garagnani fin dal 2016, che si rinnova fino ad aprile 2018 per offrire occhiali gratuiti ai ragazzi under 14 residenti a Bologna (con un Isee del nucleo familiare inferiore agli 8.000 euro) e a tutti i minori stranieri non accompagnati ospiti nelle strutture d'accoglienza della città.