La libertà di essere se stesse. Il video della campagna "Libere, disobbedienti, innamorate"

31 Gennaio 2018
occhi di donna

Ecco il video realizzato dalle ragazze che hanno partecipato al laboratorio "La libertà di essere se stesse", uno spazio di dialogo e confronto su desideri, sogni, corpi, aspettative sociali e religiose, rispetto e onore, organizzato dal Centro Interculturale delle Donne "Trama di Terre" e dal Comune di Bologna, nell'ambito del progetto "REACT ER Rete Antidiscriminazione Territoriale Emilia-Romagna - Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020".

La campagna denuncia le discriminazioni a cui le ragazze possono essere soggette e mira a promuoverne la libertà di scelta consapevole.

Dopo la visione e il commento del film "Libere, disobbedienti, innamorate" di Maysaloun Hamoud, nel corso di 8 incontri, dal 15 novembre al 5 dicembre 2017, le ragazze hanno messo in comune le proprie esperienze, le discriminazioni e le imposizioni che ciascuna di loro ha subito durante la loro esistenza. Da lì l'esigenza di lanciare, attraverso un video, un messaggio a tutte le ragazze del mondo: sei libera di decidere!

Gli incontri sono stati condotti con metodi fortemente partecipativi e di educazione non formale e hanno avuto l'obiettivo di individuare, a partire dalle esperienze personali di ciascuna partecipante, se e in che modo culture, religioni e tradizioni di appartenenza limitassero o negassero i loro desideri e le loro libertà.

Sempre nell'ambito del progetto REACT ER, il film è stato proiettato durante due serate, la prima in un cinema di Imola il 23 novembre 2017 e la seconda al Centro Interculturale Massimo Zonarelli a Bologna l'11 dicembre, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani. Il video invece, prodotto finale del progetto, è stato presentato il 7 novembre a Imola e l'11 dicembre a Bologna, con la partecipazione di circa 240 persone.