I musei civici registrano quasi 54.000 presenze tra Natale e l'Epifania. Numeri record per McCurry a Palazzo d'Accursio

8 Gennaio 2019

Da Natale all'Epifania più di 4000 persone al giorno hanno scelto la proposta culturale dell'Istituzione Bologna Musei: sono infatti quasi 54.000 i visitatori che hanno popolato le collezioni permanenti e le mostre temporanee e partecipato alle molte visite guidate, ai laboratori e alle proposte per ragazzi e famiglie che hanno riempito il calendario delle festività.

Tra le mostre più visitate ricordiamo "Una testa, un volto, pari nelle differenze", la personale di Steve McCurry allestita a Palazzo d'Accursio in occasione della Biennale della Cooperazione, che dal 30 novembre al 6 gennaio ha totalizzato quasi 28.000 spettatori e "Oltre l'Onda", la mostra che raccoglie al Museo Archeologico i capolavori dei maestri giapponesi Hokusai e Hiroshge provenienti dal Boston Museum of Fine Arts, nell'esposizione curata da MondoMostreSkira che solo nelle ultime due settimane ha totalizzato più 9.000 visitatori.

"L'unicità e l'identità delle nostre collezioni permanenti e l'alta qualità delle mostre temporanee sono state apprezzate dal pubblico che durante le feste ha frequentato numeroso le sedi dell'Istituzione, ha affermato l'assessore alla cultura e promozione della città Matteo Lepore. In particolare la mostra dedicata Steve McCurry si è chiusa con numeri record, dimostrando come gli spazi di Sala e Cappella Farnese possano ospitare esposizioni all'altezza del prestigio delle Collezioni Comunali d'Arte. Anche nel periodo natalizio l'offerta dell'Istituzione ha aggiunto il valore della memoria, della bellezza e dell'immaginazione alle tante e variegate offerte della nostra città"