"Globologna, dal mondo alle due Torri", da dove vengono i nuovi bolognesi

14 Maggio 2019

Dopo il primo incontro dedicato al Marocco, è il turno della Cina. Per saperne di più della quinta nazionalità dei nostri concittadini di origine straniera, il 18 maggio alle 19, sempre al Centro Interculturale Zonarelli del Comune di Bologna, in via Sacco 14, si terrà il secondo appuntamento del ciclo di conferenze Globologna, dal mondo alle due torri, con approfondimenti dedicati appunto ai paesi di provenienza dei nuovi bolognesi. 

L'incontro sarà introdotto da Marco Lombardo, assessore Relazioni europee e internazionali, Cooperazione internazionale, ONG, Politiche per il terzo settore, e moderato da Fabrizio Talotta (Geopolis). Interverranno: Giorgio Cuscito, sinologo di Limes, per un inquadramento geopolitico della Cina e per raccontare come Pechino percepisce la diaspora; Antonio Fiori dell'Università di Bologna spiegherà il progetto delle nuove vie della seta e perché l'adesione dell'Italia ha suscitato tanto scandalo; Dongshu Zhou di Help Chinese e Cristina Li (studentessa di Unibo) ci racconteranno invece il loro punto di vista sull'integrazione cinese a Bologna.

Le conferenze sono gratuite e aperte a tutti fino a esaurimento posti e prevedono una tavola rotonda che coinvolge esperti, referenti dell’associazionismo migrante e cittadini originari dei paesi coinvolti, un dibattito con il pubblico, la proiezione di materiale audiovisivo (video, musica, fotografia) e un buffet a tema preparato, nel caso di Marocco e Tunisia, dall’associazione interculturale Avicenna.

L’obiettivo di Globologna è conoscere e conoscersi, fornire coordinate storiche, culturali e geopolitiche su questi paesi, raccontare storie di emigrazione, integrazione e arricchimento. Perché questi Stati sono importanti e lo sono per Bologna? Come si trovano le persone originarie di questi paesi sotto le due torri? Che opportunità offrono per costruire ponti fra i nostri paesi e quali le iniziative già in corso?

Ideata dall’associazione culturale Geopolis e patrocinata dal Comune di Bologna e dall’Università di Bologna, la rassegna è organizzata in collaborazione con il Centro Interculturale Zonarelli e inizia con tre incontri: dopo il Marocco, appuntamento Cina, il 16 maggio, e Tunisia, il 13 giugno.

Per maggiori informazioni: Geopolis – Limes Club Bologna
email: staff-geopolis@gmail.com
www.geo-polis.com

Nike Air Max Plus