"Giornate FAI d'autunno" sabato 13 e domenica 14 ottobre le visite del Fondo Ambiente Italiano nel territorio metropolitano

12 Ottobre 2018

Sabato 13 e domenica 14 ottobre si svolge l'edizione 2018 delle Giornate FAI d'Autunno, che anche quest'anno apre alle visite luoghi poco conosciuti e bellissimi per permettere a tutti di conoscere meglio lo straordinario patrimonio del nostro paese. Un weekend intero che il FAI, Fondo Ambiente Italiano, riempie di itinerari tematici e aperture speciali in 250 diverse città italiane a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre.

"Le giornate del FAI sono sempre un appuntamento molto atteso - dice l'assessore alla Cultura e promozione della città Matteo Lepore - L'attività del FAI si sposa perfettamente con la direzione che come assessore seguire e cioè il sostegno ai movimenti di cittadinanza attiva che si occupano della cura del nostro territorio e del nostro patrimonio. Missioni che il FAI persegue con tenacia e successo, come dimostra anche il ricco programma di iniziative che si svolgerà nel fine settimana".

In Emila - Romagna i beni aperti sono 33, in 15 località e in accordo con la campagna #salvalacqua che il FAI promuove per sensibilizzare i cittadini sul valore di questa risorsa preziosa, ma sempre più scarsa, quest’anno molti percorsi avranno come tema conduttore proprio il tema dell' acqua e tra i siti visitabili si potranno trovare chiuse, oasi fluviali, canali, porti fluviali e mulini.

Così, a Bologna oltre alla possibilità di accedere ai meravigliosi spazi affrescati di Palazzo Zani, sede del Consorzio della Bonifica Renana, si potrà partecipare a speciali visite guidate dai giovani ciceroni del FAI, studenti volontari entusiasti di poter raccontare storia e segreti della città, che porteranno i partecipanti a conoscere luoghi emblematici, come l'antico porto fluviale della Salara e il Canale delle Moline, testimoni di come Bologna sia stata per secoli una città d'acqua.

Le visite si estendono anche nel territorio della città metropolitana e offrono possibilità di accesso alla Chiusa di San Ruffillo e all'Oasi fluviale del Molino Grande a San Lazzaro di Savena e alla Chiusa di Casalecchio e speciali appuntamenti a tema anche a Pieve di Cento.

Quest’anno Giornate FAI d’autunno rientrano anche nel programma di "EnERgie Diffuse", campagna di sensibilizzazione della Regione Emilia Romagna rivolta al patrimonio di culture ed umanità della regione che si svolge nella settimana dal 7 al 14 ottobre.