Domenica 15 ottobre è la "Giornata FAI d'Autunno"

11 Ottobre 2017

Domenica 15 ottobre torna la Giornata d'Autunno del FAI, un appuntamento nazionale che presenta oltre 170 itinerari tematici alla scoperta di 600 capolavori dell'arte e della storia in 185 città d'Italia.
Il programma di quest'anno segue il fil rouge della musica e a Bologna si declina nel titolo "Nella città della musica: 50 anni di feste musicali", con aperture speciali di luoghi straordinari - alcuni dei quali solitamente chiusi al pubblico - impreziositi da performance musicali, letture e una tavola rotonda al Teatro Comunale per raccontare e celebrare la grande stagione delle feste musicali, la rassegna bolognese promossa dal maestro Tito Gotti che a partire dal 1967 nelle sue molte edizioni artisti del calibro di Cage e Maderna, e solisti di fama come Gazzelloni e Accardo.

Ad accompagnare il pubblico anche quest'anno i giovani ciceroni del FAI, studenti volontari dal contagioso entusiasmo, che racconteranno storia e segreti di alcuni luoghi solitamente inaccessibili come l'Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti, Palazzo Bentivoglio e la bentivolesca Palazzina della Viola e di luoghi normalmente aperti al pubblico, ma da riscoprire come il complesso di San Michele in Bosco e l'Orto Botanico dell'Università .

"E' un lavoro importantissimo quello del FAI - afferma l'assessore alla cultura Bruna Gambarelli - che coniuga l'amore e la consapevolezza per il nostro patrimonio storico artistico con l'attenzione per i luoghi insoliti e da riscoprire. Molti degli spazi aperti in occasione di questa "Giornata d'autunno si trovano nell'Area Universitaria", una zona da tempo al centro dell'interesse e del lavoro congiunto del Comune e dell'Università di Bologna che domenica, grazie all'impegno del FAI - accoglierà ancora una volta il pubblico in alcuni dei suoi spazi più belli, impreziositi da incursioni performative di grande interesse".

Il programma infatti è ricco di contaminazioni ed incursioni musicali e performative che vedranno protagonisti artisti come Cristina Zavalloni, che canterà al Teatro Comunale accompagnata al pianoforte da Andrea Dindo e l'attrice Alessandra Frabetti che presenterà uno speciale reading nel refettorio vasariano di San Michele in Bosco con il contrappunto musicale del pianista Luigi Caselli. Sempre a San Michele in Bosco andranno in scena le esecuzioni musicali dell'ensamble vocale Odhecaton, mentre nell'Aula Magna dell'Accademia e negli splendidi spazi di Palazzo Bentivoglio ascolteremo il violinista Matteo Cimatti e il violoncellista Enrico Mignani .

Insomma domenica sarà una giornata speciale dedicata alla cultura e al patrimonio artistico dell'italia e della nostra città, beni che il FAI, con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali, da sempre cura, tutela e protegge.