Candidatura dei portici a patrimonio dell’umanità UNESCO, in Cappella Farnese la presentazione alla città

11 Marzo 2019

Dopo la resentazione alla città della candidatura dei portici a patrimonio dell’umanità UNESCO, e la pagina Facebook del Comune di Bologna  ha lanciato una iniziativa simbolica di sostegno a questa grande sfida: da giovedì 14 marzo, infatti, è possibile personalizzare la foto del proprio profilo Facebook con il logo appositamente realizzato da due allievi dell’Accademia di Belle Arti sotto la guida del professor Danilo Danisi e scaricabile nella gallery qui sotto per essere condiviso ovunque. Un gesto semplice per sostenere tutti insieme, dal basso, il cammino verso un riconoscimento così prestigioso.

Ecco come personalizzare la propria foto profilo:

  • accedere alla propria foto profilo e cliccare su "modifica"
  • cliccare su "aggiungi motivo"
  • digitare "portici di bologna" per trovare e selezionare il nostro motivo
  • cliccare su "usa come immagine del profilo" 

L'illustrazione pubblica della candidatura si è tenuta il 14 marzo nella Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio. L'assessore con delega al progetto della candidatura dei portici a patrimonio dell’umanità UNESCO, Valentina Orioli, ha aperto il convegno. Sono intervenuti inoltre Lucia Borgonzoni, sottosegretario di Stato per i Beni e le attività culturali, Francesca Riccio dell’ufficio Unesco del Ministero per i beni e le attività culturali e Marco Valle in rappresentanza della Fondazione LINKS che affianca il Comune di Bologna nel percorso della candidatura. Procedono infatti spediti i lavori per l'elaborazione del dossier di candidatura dei portici a patrimonio dell’umanità UNESCO, da presentare al Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac) il prossimo settembre. Il Comune è in contatto sempre più attivo e in stretta collaborazione con il Mibac e con i suoi organi periferici.

Nelle scorse settimane si sono svolti incontri preliminari con istituzioni cittadine e stakeholder, in preparazione alla prossima fase di ascolto e di confronto finalizzata a fissare gli impegni per il piano di gestione della candidatura. Sono stati coinvolti nel processo di candidatura le Biblioteche e i Musei del Comune di Bologna, fonte preziosa di conoscenza e documentazione sulla storia della città. Il loro contributo si affianca a quello dei ricercatori dell'Università di Bologna, e saranno entrambi di fondamentale importanza per restituire nel dossier la complessità del legame fra la città e i portici, elemento determinante per la forma urbana, ma anche per lo sviluppo civico bolognese.

Parallelamente i consulenti di LINKS hanno effettuato alcuni sopralluoghi in città per perfezionare la selezione dei tratti che faranno parte della “core-zone” della candidatura.
Il gruppo di lavoro tecnico, costituito a gennaio scorso dalla Giunta su proposta del Sindaco Virginio Merola, si è riunito per monitorare tutte le azioni, in corso o in previsione, in merito alla candidatura dei portici.

I portici patrimonio dell’umanità UNESCO, il Comune al lavoro per la candidatura