Bologna Freeda Mapping, al via la fase sperimentale della app che mapperà la sicurezza delle donne nelle strade cittadine

9 Ottobre 2017

Una città sempre più a misura di donna. E' questo il presupposto da cui nasce l’app gratuita Freeda feel free around che vuole dare voce e forma a ciò che pensano le donne della loro città, consentendo di valutare le strade cittadine in base alla percezione che ognuna ha della sicurezza nel momento stesso in cui le sta percorrendo e di lasciare un commento.
Nella mappa è anche possibile trovare informazioni utili sui servizi dedicati alle donne. "Uno strumento - afferma l'assessore alle Pari Opportunità Susanna Zaccaria - pensato in un'ottica di collaborazione e mutuo aiuto tra le donne, in cui la tecnologia si mette a nostro servizio, con uno sguardo a una disciplina che mi auguro che prenda sempre più piede in Italia: l'urbanistica di genere".

Mercoledì 11 ottobre, alle 18 dal Parco della Montagnola parte il primo evento di mappatura urbana a Bologna. Un pomeriggio in cui si potranno mappare tre percorsi ma in cui si potranno scoprire o riscoprire servizi che la città già offre e luoghi che ospitano associazioni femminili. La passeggiata è organizzata in tre zone della città scelte per la diversa fruizione da parte delle donne: la zona universitaria, quella del Cavaticcio e la Bolognina, un quartiere in divenire. Durante il percorso l'app chiederà alle donne che parteciperanno di dare una propria valutazione sulla percezione generale della sicurezza o su specifici indicatori come ad esempio una sufficiente illuminazione o l'affollamento o meno di una strada.

L’app Freeda feel free around è ancora in fase di sperimentazione, la versione definitiva verrà rilasciata entro la fine dell'anno ed è stata ideata da tre giovani, due donne ed un uomo, e premiata lo scorso novembre nella categoria "Civic Hackathon" dell'ultima edizione del Premio "Bologna Città Civile e Bella". Non è solo un'app ma anche una community volta ad una progettazione urbana di genere con iniziative ed attività di condivisione di storie e racconti al femminile sul vivere lo spazio urbano.

L’app è disponibile per iOS e per Android. Per richiedere l'abilitazione occorre scrivere a Freeda feel free around sulla pagina facebook.
Per partecipare e iscriversi all'evento.

Torino Freeda mapping